CRONACHE DEL IV CONGRESSO NAZIONALE DI IPPOCRATE

Cascina - 3/4 Ottobre 2009

Il IV Congresso Nazionale, organizzato come sempre dalla Briefing Studio di Valter Metta, si e' svolto nella consueta sede, l'EuroHotel di Cascina. Il "taglio" del Congresso, sempre sponsorizzato dalla Societa' Acque e Terme di Uliveto, e' stato piu' agile, con meno relatori e piu' tempo a disposizione sia per le esposizioni sia per le successive discussioni. L'atmosfera, come sempre, e' stata di grande serenita', amicizia e simpatia.

RELATORI E MODERATORI


Sani

Romanini

Cecchi

Marini

Landi

Pedrinelli

Stucchi

Rossi

Ressa

Urbani

Stefanetti

Gallinella

Chetta

Bertolusso

Cupisti

Zamperini

Cliccare per ingrandire

Cliccare per ingrandire

MOMENTI DI RELAX

CRONACHE SEMISERIE DEL CONGRESSO

La mattina di sabato Enzo mi dice: "Siamo senza Piselli!" - "Ma che dici Enzo? Non e' possibile! Non tutti almeno!" - "Che hai capito! Parlo dell'Aedo, dell'autore delle cronache semiserie di tutti i congressi. Puoi pensarci tu a redarne una?" - "Beh! Enzo, in vita mia di Pisellate ne ho fatte tante, provero' a fare anche questa."
E cosi' mi trovo a narrar del congresso le gesta...
Come sempre si e' cominciato dall'ABC, cui il dott. Emilio Sani ha aggiunto la D e la E, di seguito la dott.ssa Romanini ci ha fatto capire che se il melanoma e' avanzato e' proprio perche' non lo voleva nessuno.
Il dott. Cecchi ha fatto un poco di calcoli e ha concluso che litotritare conviene (ma probabilmente la limonata no).
Saverio Marini ci ha parlato di intrusi in medicina generale (ce ne sono sempre e ovunque, e' noto) e ci ha condotto con un eloquio tachiaritmico a comprendere alcuni segreti dell'elettrofisiologia cardiaca che non ero mai riuscito a comprendere, e di questo lo ringrazio di cuore, spero ritmico.
Che dire di Loris? Lui prova a introdurci al profano, ma per noi e' lui che e' sacro.
E il Renatissimo? Anche se tratta di rischio riesce a non dare i numeri, anche se ne cita tantissimi (e i numeri li diamo noi alla fine).
Peppino Ressa si offre docile alla gogna dell'errore medico. Il suo e' certamente un atto d'amore, ma lui sa che noi lo tratteremo meglio di come lo trattava Giunchi quando non gli riusciva il colpo d'ala. La gara con Renato e Loris era assolutamente impari, e anche il dott. Internet sarebbe giunto rapidamente alla diagnosi se non avesse perso tempo con l'urobilinogeno e avesse inserito in ricerca solo la febbre e l'Africa.
Clementino Stefanetti ci conduce comunque al termine della prima giornata con tutto l'equilibrio possibile.
Il prof. Cupisti inizia la mattinata successiva con una galoppata densa attraverso l'insufficienza renale ma alla fine e' costretto a fare i conti con l'insufficienza di tempo.
Gianni Chetta ci ha fatto sapere che siamo piezoelettrici, e dopo avergli sentito nominare piu' volte la Mec, la Mec, la Mec, a un certo punto ho cominciato a pensare che si fosse fatto musulmano, ma poi ho pensato al suo amore per i rossi del Salento e ho scartato l'ipotesi.
Infine Luciano Bertolusso e Daniele Zamperini ci hanno spiegato come mandare a cagare il primo gli stitici e il secondo giudici e pazienti.

La consuetudine genera perfezione, e questo congresso ha avuto il miglior taglio organizzativo di sempre, meno argomenti con piu' tempo a disposizione ha favorito una partecipazione piu' corale e rilassata.
Ragazzi, continuate cosi'!
Grazie a tutti, e naturalmente soprattutto agli organizzatori, e soprattutto arrivederci.
Una nota specifica per Albertone Piselli: "Spero proprio che le prossime volte non mancherai, le cronache vengono meglio a te."
Firmato: VICE

SERATA TRA AMICI
(cliccare su ogni foto per ingrandirla)


LO ZOCCOLO DURO

 

Home